Localité


CATANIA

Nei paraggi di Re Martino Residence si trovano numerosi luoghi di svago nonché aree della città strategiche per le attività lavorative oltre che per il tempo libero, culturali e gastronomiche, comodamente raggiungibili a piedi o in automobile in circa quindici minuti.
Ecco alcuni suggerimenti.
Re Martino Residence trova ubicazione nella parte più meridionale del quartiere Picanello ed è vicino sia al mare (il Porticciolo di S. Giovanni Li Cuti e quello di Ognina, il lungomare di Catania dove si trovano i luoghi di svago più frequentati di Catania quali bar, ristoranti, palestre, centri estetici etc..) che alla zona commerciale e lavorativa come via Giacomo Leopardi, corso Italia, piazza Europa (dove si trovano i negozi più belli della città).
Inoltre pochi minuti di strada in automobile sono sufficienti a raggiungere il
Nuovo Centro Fieristico di Viale Africa, divenuto polo culturale ed espositivo di primaria importanza per la città di Catania, nonché il centro storico di grande valenza culturale ed artistica durante il giorno e centro della vita notturna nelle ore serali.

CATANIA - FESTA DI S.AGATA (3/5 Febbraio)

La Festa di Sant'Agata è la più importante festa religiosa della città di Catania e si celebra in onore della santa patrona della città.
Si svolge tutti gli anni dal 3 al 5 febbraio e il 17 aosto. La prima data è quella del martirio della santa catanese, mentre la data di agosto ricorda il ritorno a Catania delle sue spoglie, dopo che queste erano state trafugate e portate a Costantinopoli dal generale bizantino
Giorgio Maniace quale bottino di guerra e dove rimasero per 86 anni.

Ogni anno il 3, il 4 e il 5 Febbraio Catania offre alla sua patrona una festa così straordinaria che può essere paragonata soltanto alla Settimana santa di Siviglia o al Corpus Domini di Cuzco, in Perù.
In quei tre giorni la città dimentica ogni cosa per concentrarsi sulla festa, misto di devozione e di folklore, che attira ogni anno sino a un milione di persone, tra devoti e curiosi.
Sono giorni di solennita', che accompagnano Sant'Agata nel suo argenteo fercolo "a vara"
tra la sua gente, attraversando i quartieri popolari e quelli alti.

TAORMINA

Taormina è la principale destinazione turistica siciliana.

Il centro storico della perla del mediterraneo si trova a circa 200 metri sul livello del mare e gode di una vista mozzafiato della costa jonica e del Monte Etna che la rende una delle terrazze più belle al mondo.

Il teatro greco-romano, location di importanti manifestazioni internazionali e secondo solo a quello di Siracusa, Il Palazzo Corvaja, le Naumachie, Il Palazzo dei duchi di Santo Stefano ed altre decine di attrazioni fanno di Taormina un'escursione da non perdere.

Lo stupendo mare di Taormina, L'isola Bella e le spiagge di Mazzeo, Spisone e Mazzarò sono facilmente raggiungibili dal centro storico tramite la moderna funivia in funzione fino a tarda notte.

RIVIERA DEI CICLOPI (Acicastello - Acitrezza -Capomulini)

Acicastello, situata in un’ampia insenatura del litorale orientale siciliano, ai piedi di una roccia basaltica, è cresciuta intorno al fortilizio normanno ed oggi è inglobata nell’hinterland catanese.

Castello Normanno, costruito nel 1076, interamente in pietra lavica,

Dalla piazza antistante il castello, delimitata dalla chiesa Madre, in pietra lavica, è possibile ammirare uno splendido panorama della riviera dei Ciclopi, con le svettanti sagome dei faraglioni sullo sfondo.

La riviera dei Ciclopi, è nota per le vicende mitologiche pervenuteci da Omero e Virgilio. La leggenda vuole che i tre faraglioni, situati lungo la costa di Acitrezza, siano i massi lanciati da Polifemo contro la nave di Ulisse che fuggiva. Il gigante Polifemo ritorna ancora nel mito di Aci e Galatea; geloso dell’amore tra i due giovani, il Ciclope uccide Aci scagliandogli addosso un enorme masso.

Riserva Naturale Isola Lachea. Il Centro Immersioni Isola Lachea opera ad Acitrezza da più di 30 anni, durante i quali ha dispiegato il proprio impegno nella tutela dei fondali; dal 1989, l’area è diventata Riserva Marina .

ETNA (Linguaglossa - Milo - Zafferana etna - Nicolosi)
LINGUAGLOSSA, esistente già in epoca mormanna, il suo nome ha origine, probabilmente, da una grossa lingua di lava eruttata dopo il 1634 e ricordata da una lapide in comune con il nome della città di Linguagrossa (in greco g/ossavuoi dire lìngua). Si tratta di un centro frequentato, essenzialmente, per villeggiatura e sport invernali.
Da visitare: Chiesa Madre (S. Maria delle Grazie) con affreschi di Olivio Sozzi, la 5OOesca chiesa di San Francesco di Paola, Convento dei Cappuccini.Nei dintorni: il Bosco di Linguaglossa e l'Etna.

Da Nicolosi è possibile inoltre effettuare delle escursioni verso la cima dell'Etna, con l'ausilio delle guide Alpine Etna Sud.
Da non perdere l'Ottobrata di Zafferana Etnea.

ACIREALE (La timpa - Santa Tecla - Torre archirafi)

Acireale è adagiata su di un costone lavico a picco sul mare. Acireale è un centro di interesse turistico, storico, naturalistico e culturale, ed è anche l‘occasione per trovare il pieno relax presso i suoi rinomati stabilimenti termali.
Rinomato in tutta Italia il suo Carnevale, attrazione di sempre per adulti e bambini.

La Riserva Naturale Orientata La Timpa è una riserva regionale della Sicilia, che ricade nel territorio del comune di Acireale (CT).

La Timpa è un promontorio di circa 80 m di altezza a ridosso della costa di Acireale. È compreso nel comune di Acireale, lungo la costa che da Catania porta a Riposto.È caratterizzato da rocce di origine vulcanica gradinate e da diverse faglie dove cresce una fitta vegetazione.


 

Appartements

Localité

    

Credits